DEAD CAT IN A BAG live at SAMO

12 marzo 2016 presso SAMO a Turin.

tracking.php?code=YWW9F4KzH2fw4rWWCrU3QW

Sabato 12 marzo, dalle 22:00, ospiteremo il live dei Dead Cat in A Bag (alternative folk, Torino).

Contributo associativo 3€ con tessera Arci.

| BIO |

I Dead Cat in a Bag compiono un viaggio su scenari desertici, ora notturni, ora assolati, lungo le strade del folk. Coerenza alla vocazione nomade e sguardo internazionale, più che esterofilo, li portano a cantare in inglese, francese, spagnolo, mantenendo la centralità del testo del cantautorato più intimo e narrativo.

I loro spettacoli, talvolta arricchiti da un palco personale e da proiezioni, sono vari come le composizioni ed adatti tanto alla strada che al pub, tanto al live club che al teatro, all’evento di piazza. Eleganti e insieme scatenati, sperimentali e spericolati, i Dead Cat in a Bag accostano strumenti di diverse tradizioni senza contaminare, tracciando geografie immaginarie suggestive ed inedite. Nei dischi e sul palco le composizioni spaziano tra canzone d’autore, country-folk, tex-mex, blues, bluegrass, kletzmer, musica concreta ed elettronica minimale.

Il nucleo è composto da Luca Swanz Andriolo (voce, banjo, chitarra, mandolino, balalaika, melodeon, chumbus), Andrea Bertola (violino, percussioni, campionamenti, cori), Scardanelli (fisarmonica, piano, zaino-batteria, sega musicale, tromba, mandolino, cori), Elia Lasorsa (contrabbasso). Spesso si unisce a loro Luca Iorfida (bouzouki, vibrafono, organo, chitarra, piano, voce).

Il primo album, Lost Bags (Viceversa/Halidon, 2011), prodotto da Marcello Caudullo, vede la partecipazione di Liam McKahey dei Cousteau, di Massimo Ferrarotto dei Feldman e di Ivan Bert. La presentazione avviene in diretta radiofonica nazionale, dal palco del Salone del Libro di Torino, poi la band promuove il disco con concerti propri e aperture ai concerti di Hugo Race, Bonnie Prince Billy, Dad Horse Experience, Fatalists. L’album è nominato per il premio Fuori dal Mucchio e riceve un’ottima accoglienza critica: “Erano un duo post folk, oggi sono un ensemble allargato che centrifuga Waits, Cohen, Lanegan, Tindersticks, chanson francese e teatro tedesco, texmex e Balcani. Cantano sogni zingari senza mai essere pretenziosi. Questo è uno dei pochi cd che non mi stanco di ascoltare.” (Massimo Cotto, su Max).

Con Late for a Song (Viceversa/Audioglobe 2014) il suono si evolve: “Né tradizionalisti né sperimentali, i Dead Cat In A Bag fanno musica che sembra esalare dalle ferite nascoste, dai viottoli dimenticati, dalle bettole in cui non entreresti. (…) Il loro percorso si sta facendo interessantissimo” (Stefano Solventi, Sentireascoltare). Gli ospiti sono Fabrizio Rat Ferrero, Simone Arloiro, Valerio Corzani, Enrico Farnedi, Vito Miccolis. La presentazione avviene in diretta live su Radio Svizzera Italiana.
L’album è presente tra i migliori dischi dell’anno, italiani e non, su parecchie classifiche di fine anno.

La resa live, senza rinunciare al lato raccolto e sperimentale, è calda, teatrale, talvolta persino scanzonata e non di rado divertente. “Le ballate marinaresche, i brani più intimisti e quelli più chiassosi hanno creato un’atmosfera assolutamente singolare, capace di portare gli ascoltatori lontano, dall’Irlanda dei Pogues all’esistenzialismo claustrofobico del primo Nick Cave, passando per carrozzoni gitani, comunque attraverso una cifra stilistica assolutamente personale (e sofferta).” (Gianpaolo Iacobone, Outsiders).
Tra i festival a cui hanno partecipato vanno ricordati Collisioni, Strade Blu, Trasimeno Blues.
Alcune cover compaiono nelle compilation di Uovo Magazine (Bookmakers), 42 Records, Mescalina, Seahorse Records e Son of Marketing.
L’anteprima dei brani del prossimo album avviene con un’ospitata nel Grande Fresco, lo spettacolo di Sirianni, Negrin e Catalano.

Nel frattempo Luca Swanz Andriolo in qualità di compositore, musicista e attore, ha collaborato con Valter Malosti, Teatro di Dioniso – Teatro Stabile di Torino, Michela Lucenti & Artificio 23, Circo Delicia, Balletto Civile, Kulturscio’k, Marta Di Giulio, Migliora & Gabrielli, portando la musica dei Dead Cat in a Bag sui palchi teatrali europei ed extraeuropei. Collabora con Gentless3, Gianluca Mondo, Davide Tosches, Silent Carnival, Barbagallo, Blessed Child Opera, Nomotion, Thomas Guiducci & the B-folk guys, Stella Burns, Salvo Ruolo, Federico Sirianni.
Un brano di Scardanelli è l’unico commento sonoro del film Le meraviglie, di Alba Rohrwacher, usato anche per il passaggio sul tappeto rosso al Festival di Cannes.

Indirizzo: Corso Tortona 52, Turin
DEAD CAT IN A BAG live at SAMO

Trova altri eventi a Turin su Evensi!

Cirque du Soleil a Torino

10 novembre 2016 presso Pala Alpitour a Turin.

tracking.php?code=XSNvCztfcIu2qc8Jye3rVX

Il Cirque du Soleil torna da protagonista nel 2016! Dopo Expo 2015, dove sono stati in scena con Alla Vita!, la compagnia canadese del Cirque Du Soleil torna in Italia a ottobre con il primo tour italiano della produzione di Varekai.

Info e biglietti: https://www.prontoticket.it/biglietti-concerti/cirque-du-soleil/

Indirizzo: Corso Sebastopoli, 123, Turin
Cirque du Soleil a Torino

Trova altri eventi a Turin su Evensi!

Cirque du Soleil a Torino

13 novembre 2016 presso Pala Alpitour a Turin.

tracking.php?code=dmqqLqeTTlHgSutn6Qzn8u

Il Cirque du Soleil torna da protagonista nel 2016! Dopo Expo 2015, dove sono stati in scena con Alla Vita!, la compagnia canadese del Cirque Du Soleil torna in Italia a ottobre con il primo tour italiano della produzione di Varekai.

Info e biglietti: https://www.prontoticket.it/biglietti-concerti/cirque-du-soleil/

Indirizzo: Corso Sebastopoli, 123, Turin
Cirque du Soleil a Torino

Trova altri eventi a Turin su Evensi!

Cirque du Soleil a Torino

12 novembre 2016 presso Pala Alpitour a Turin.

tracking.php?code=4YqswNjFp3p2VYxukrQ3oT

Il Cirque du Soleil torna da protagonista nel 2016! Dopo Expo 2015, dove sono stati in scena con Alla Vita!, la compagnia canadese del Cirque Du Soleil torna in Italia a ottobre con il primo tour italiano della produzione di Varekai.

Info e biglietti: https://www.prontoticket.it/biglietti-concerti/cirque-du-soleil/

Indirizzo: Corso Sebastopoli, 123, Turin
Cirque du Soleil a Torino

Trova altri eventi a Turin su Evensi!

Cirque du Soleil a Torino

11 novembre 2016 presso Pala Alpitour a Turin.

tracking.php?code=Of4m2hahr6DUQM9QTUkmzt

Il Cirque du Soleil torna da protagonista nel 2016! Dopo Expo 2015, dove sono stati in scena con Alla Vita!, la compagnia canadese del Cirque Du Soleil torna in Italia a ottobre con il primo tour italiano della produzione di Varekai.

Info e biglietti: https://www.prontoticket.it/biglietti-concerti/cirque-du-soleil/

Indirizzo: Corso Sebastopoli, 123, Turin
Cirque du Soleil a Torino

Trova altri eventi a Turin su Evensi!

OGNIDIVIENSERA – Carla Carucci e Alice Umana

09 marzo 2016 presso Cubo Teatro a Turin.

tracking.php?code=ZGYw0SQm7CxAiRW0l83dAC

OGNIDIVIENSERA

Mercoledì 9 marzo ore 21.00 – Cubo Teatro

UN TESTO ORIGINALE DI ALICE UMANA

Idea e Regia: Carla Carucci.
Interprete: Carla Carucci.
Drammaturgia: Carla Carucci e Alice Umana.
Aiuto alla creazione: Anna Romano | Consulenza manipolazione oggetti: Cristiana Daneo.
Disegno luci: Luca Carbone | Foto: Massimiliano Todisco.
Illustrazione locandina: Elisa Talentino.
Comunicazione: Sara Toni.

“Un abito di nozze infinito. Una sarta.
Un lutto complicato.
Il buio universale di un dolore.
Una favola nera, delicata e tragica, cinica e grottesca.
Un mondo surreale, fatto di carne e stoffa, che parla solamente in versi.”

La poliedrica Carla Carucci, unica interprete, incarna sul palco una Penelope contemporanea, eppure anacronistica, trascinando gradualmente lo spettatore nei meandri della mente di una donna “posseduta” dal proprio dolore.

Alice Umana, autrice del testo, accompagna Carla Carucci in questo percorso di riscoperta dell’archetipo femminile della moglie devota, contribuendo, con il proprio amore per la scrittura in versi, a rafforzarne la voce.

(Rin)chiusa nel proprio laboratorio di sartoria, Lisetta si dedica alla realizzazione di un “infinibile” abito da sposa. Il suo abito da sposa. La data delle nozze è ancora ignota, così come l’identità del promesso sposo, sebbene gli aspiranti al titolo abbondino. La sartina sceglierà il futuro consorte solo una volta terminato il vestito, ma l’attesa dello spasimante rischia di prolungarsi a dismisura… Di giorno cuce e ricuce pizzi e merletti, sfuggendo, a suon di rime, alle insidie di proci, benpensanti e apparizioni mistico-epifaniche. La notte, distrugge implacabile le proprie fatiche diurne a colpi di forbice, aspettando che il suo Ulisse finalmente faccia ritorno.

Cubo Teatro, c/o Officine Corsare -Via Pallavicino, 35 – 10153 Torino
Durata dello spettacolo: 60 minuti ca.
Prezzi dei biglietti: intero 8,00 € – ridotto 6,00 € (under30 – over65 – possessori tessera Arci)

Per info e prenotazioni: Sara Toni
E-mail: ognidiviensera@gmail.com – tel.: +39 338/9466960, chiamare dalle 14.00 alle 18.00.

NOTE BIOGRAFICHE

Carla Carucci è attrice, regista, costumista, sarta, artista di strada. Ha esplorato il teatro in tutte le sue espressioni, costruendosi un’identità multiforme e sviluppando un bagaglio culturale non convenzionale a cui attinge per scrivere i propri spettacoli. Tra questi: “Ragazza seria conoscerebbe uomo solo max 70 enne” (premio 2011 “La Vela d’Oro” nell’ambito del festival Women In Art), “La Singolare Guerra di Rosetta Scintillio all’Anarchia Domestica… ovvero di come una casalinga scopre di poter fare il circo!”, “Staccato ma non troppo asciutto”. Ha curato inoltre la regia dei seguenti spettacoli: “Canzoni sull’orlo di una crisi… di nervi” di e con Francesca Palombo; “Le petit tap” di e con Anna Sargaglia.

Alice Umana è autrice de “La zampa dell’ombrello”, albo illustrato da Agostino Iacurci, edito da Orecchio Acerbo. Pubblicato anche in Russia, è stato finalista a “Un libro per l’ambiente” di Legambiente. Insegnante di animazione teatrale in una scuola elementare, ha creato assieme ai bambini lo spettacolo “La manifattura di fiabe” (premi di pubblico e giuria al Franco Agostino Teatro Festival di Crema e alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani di Torino). Tra i suoi altri progetti: “Strega Testaguasta”, spettacolo per marotta e trovatore, e la performance “Filastrocche Medicamentose”.

OGNIDIVIENSERA, nato dall’incontro tra l’immaginario surreale di Carla e la poesia di Alice, rappresenta la loro prima collaborazione.

Indirizzo: Via Pallavicino 35, Turin
OGNIDIVIENSERA - Carla Carucci e Alice Umana

Trova altri eventi a Turin su Evensi!

Ognidiviensera per Pane, LIBRI e marmellata

06 marzo 2016 presso Luna’s Torta a Turin.

tracking.php?code=jnaFkbNqgD6XbnUxp0IqU8

Per il ciclo Pane, Libri e Marmellata domenica 6 marzo presentiamo, in occasione del consueto brunch domenicale, uno spettacolo teatrale che debutterà al Cubo Teatro (spazio gestito dall’Associazione “Il cerchio di Gesso” all’interno delle Officine Corsare a Torino) mercoledì 9 marzo. Trattasi di Ognidìviensera, storia di una moderna Penelope (Lisetta) impegnata ogni sera nella confezione del suo abito da sposa attendendo un consorte che non verrà.

Lo spettacolo si basa su un testo originale ideato da Carla Carucci e scritto in versi da Alice Umana.

Carla Carucci precipita nel mondo del teatro durante il liceo ed è subito colpo di fulmine, amore a prima recita, sincero e duraturo. Spaesata e spinta da un’inarrestabile curiosità, esplora innumerevoli generi teatrali, appassionandosi ogni volta come se fosse l’unica.
Diventa artista eclettica, divertita, comica, tragica, fisica, di parola, burattinaia, artista di strada, sarta, costumista, studia il piano, il flauto e la chitarra, ma non solo: legge poesia, ascolta musica, guarda serie tv, gioca a carte e sfoglia persino riviste.
L’ansia da prestazione prima dei provini però è tale da iniziare a disertare i casting e, sostenendo che “sente forte l’esigenza di creare”, si dedica alla scrittura di spettacoli propri, attingendo alla molteplicità di linguaggi di cui possiede le chiavi.
Il leitmotiv è la parola “ricerca”. Carla infatti cerca, nell’ordine: l’anima gemella, legandosi ad una borsetta da donna [“Ragazza seria conoscerebbe uomo solo max 70 enne”], la propria identità, credendosi Erik Satie [ “Staccato ma non troppo asciutto“], la stabilità economica, aprendo un circo nel tinello di casa [“La Singolare Guerra di Rosetta Scintillio all’Anarchia Domestica… ovvero di come una casalinga scopre di poter fare il circo!“], il senso della vita, filosofeggiando di “vita, morte e miracoli” con “burattini, marionette e altre strane figure” [Trilogia “Disumana, quando i pupazzi prendono piede”].
In questo percorso creativo, Carla, ricorre ad un immaginario surreale per farsi interprete della complessa e multiforme interiorità femminile. Adesso, attraverso la poesia di Alice Umana, cerca di sviscerare il doloroso processo di superamento di una perdita [“ognidiviensera“].
Carla ha il cervello intasato dalle idee per nuovi spettacoli quindi… stay tuned!

Alice Umana. Autrice de “La zampa dell’ombrello”, albo illustrato da Agostino Iacurci, edito da Orecchio Acerbo. Pubblicato anche in Russia, è stato finalista a Un libro per l’ambiente di Legambiente.
Insegnante di animazione teatrale in una scuola elementare, crea assieme ai bambini lo spettacolo “La manifattura di fiabe”. Con questo, vincono premi di pubblico e giuria al Franco Agostino Teatro Festival di Crema e alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani di Torino.
“Strega Testaguasta”, invece, è uno spettacolo per marotta e trovatore che coinvolge attivamente i piccoli spettatori.
Per la Compagnia delle Figlie di Buone Idee, scrive e porta in scena: “Il mistero di Fango Fungoso”, spettacolo di burattini con attore in scena e “Cecilia Squillafiabe”, spettacolo di strada sul precariato e sui call center.
Collabora con lo spettacolo “Gran Bazar” del Circo Paniko, introducendolo in rima.
Con la performance “Filastrocche Medicamentose”, se ne va volentieri a spasso per le piazze italiane, ritrovandosi poetessa, alchimista e ciarlatana.

Potete prenotare un tavolo compilando il modulo sul nostro sito: http://www.lunastorta.eu/wordpress/portfolio-item/ognidiviensera-per-pane-libri-e-marmellata/

Indirizzo: via Belfiore 50, Turin
Ognidiviensera per Pane, LIBRI e marmellata

Trova altri eventi a Turin su Evensi!

Volume! – Circo in Pillole Flic

28 febbraio 2016 presso FLIC Scuola di Circo a Turin.

tracking.php?code=QO7NOxbtemmgijRiVSM5nt

Domenica 28 febbraio 2016 alle ore 21:00 presso i locali della FLIC Scuola di Circo di via Magenta 11 a Torino viene presentato al pubblico “Volume!”, il secondo appuntamento del 2016 di ‘Circo in Pillole – Prove d’artista”, rassegna che propone un appuntamento al mese fino ad aprile e ad ingresso gratuito.

Direzione Scenica a cura di:
Stevie Boyd
Flavio D’Andrea

Volume!’ è un vero e proprio lavoro ‘corale’. Questa settimana i ragazzi si sono confrontati con diversi training vocali e di espressione corporea. Il lavoro si è basato sul respiro come motore che può dar vita al movimento, creare dinamica e determinare la qualità delle relazioni con l’altro.
Un altro passo verso la trasformazione della tecnica circense in atto scenico.

LA RASSEGNA CIRCO IN PILLOLE
La rassegna, giunta alla XIII edizione, propone un appuntamento al mese nella sede della FLIC fino ad aprile e ad ingresso gratuito. Gli spettacoli presentati vengono in genere definiti dai registi che li curano come “studi collettivi sull’atto scenico circense, in cui il numero virtuoso del singolo trova la sua collocazione all’interno della creazione corale che lo trasforma e arricchisce”. Con questa “rassegna tirocinio”, da tredici anni la FLIC accende i riflettori nella propria palestra principale e la trasforma in teatro per dare agli allievi importanti occasioni di mettere immediatamente in pratica e davanti a un vero pubblico il percorso formativo seguito nell’ultimo periodo.Ogni spettacolo coinvolge e mette a confronto gli allievi e un regista di grande esperienza.

PROSPETTIVA CIRCO E IL RICONOSCIMENTO DEL MINISTERO
La rassegna “Circo in Pillole” fa parte del più ampio contenitore “PROSPETTIVA CIRCO”, progetto artistico triennale avviato nella scorsa stagione e premiato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, che lo ha inserito nella rosa dei 6 progetti nazionali di perfezionamento professionale scelti per il triennio 2015/2017 (rif. Decreto Direttoriale del 9 luglio 2015).Prospettiva Circo è un progetto che si pone l’obiettivo di accompagnare lo spettatore nei luoghi in cui l’artista di circo contemporaneo studia, crea e si esibisce: dalla palestra di allenamento fino allo chapiteau ed al teatro.Prospettiva Circo include tutte le attività formative della FLIC e ben tre rassegne: “Circo in Pillole”, “Citè” con tre spettacolo al Teatro della Concordia di Venaria Reale tra gennaio ed aprile 2016 e “Chapiteau FLIC” con numerosi eventi tra maggio e giugno 2016 sotto un tendone da circo montato in Piazza D’Armi a Torino.La prima edizione di Propettiva Circo appena conclusa ha registrato un’eccezionale affluenza di pubblico con più di 5.000 spettatori.

Indirizzo: Via Magenta, 11, Turin
Volume! - Circo in Pillole Flic

Trova altri eventi a Turin su Evensi!

DAL CORPO ALL’OGGETTO

05 marzo 2016 presso La Fucina del Circo a Turin.

tracking.php?code=cs1BiAT8CbLm6KVVJ8ztcc

Workshop di corpo ed oggetto per esplorare le infinite possibilità espressive del movimento in relazione ad un oggetto.

5/6 MARZO, Torino presso La Fucina del Circo

CON LA COMPAGNIA ZERO EN CONDUCTA

http://zeroenconducta.tumblr.com/

Gruppo teatrale nato a Barcellona che esplora il teatro fisico, la danza e il teatro di figura. I suoi due componenti (Putxa y Julieta) hanno basato la loro formazione sulla ricerca corporale. Entrambi sono diplomati alla scuola di Mimo Corporale Drammatico MOVEO que lavora la tecnica di Etienne Decroux, oltre ad aver studiato teatro e danza rispettivamente in Barcellona e Messico . La compagnía ha due spettacoli, Nymio (che e’ stato presentato nei migliori festival di teatro di figura in tutta europa) y Allegro ma non troppo . La formación es otro de los objetivo de la compañía, pues transmitir su propia investigación y lenguaje es una de las intenciones de esta.

Indirizzo: Via Bologna 220, Turin
DAL CORPO ALL

Trova altri eventi a Turin su Evensi!

Varekai – Cirque Du Soleil – Torino, Pala Alpitour

10 novembre 2016 presso Pala Alpitour a Turin.

tracking.php?code=GE2Ft2BgAqLol3D7JXZ1oZ

Il Cirque du Soleil ha il piacere di annunciare il primo tour italiano della produzione di Varekai.

Le date:
dal 20 al 23 ottobre Assago (Mi), Mediolanum Forum
dal 27 al 30 ottobre Firenze, Mandela Forum
dal 3 al 6 novembre Casalecchio di Reno (Bo), Unipol Arena
dal 10 al 13 novembre Torino, Pala Alpitour

Biglietti in vendita dalle ore 10 di venerdì 19 febbraio.

Varekai
Nel cuore di una foresta, sulla cima di un vulcano, esiste un mondo straordinario dove tutto è possibile. Un mondo chiamato Varekai.
Dal cielo scende un giovane uomo solitario, e così ha inizio la storia di Varekai. Paracadutato all’interno di una magica foresta, in un mondo caleidoscopico popolato da creature fantastiche, il giovane uomo intraprende un’avventura assurda quanto straordinaria. In questo giorno ai confini del tempo, in questo luogo dalle pure possibilità, inizia un incantesimo ispirato alla vita ritrovata e ai meravigliosi misteri del mondo e della mente.
Il termine Varekai significa “ovunque” nel linguaggio rumeno dei gitani —i nomadi universali. Diretto da Dominic Champagne, questa produzione rende omaggio all’anima nomade, allo spirito e all’arte della tradizione circense, e alla passione infinita di coloro che arrivano al sentiero che porta a Varekai.

Cirque du Soleil
Dai circa 20 artisti di strada di cui la compagnia era formata al suo inizio nel 1984, il Cirque du Soleil, basato in Quebec, è oggi la società leader nel settore dell’entertainment. Il gruppo conta 4.000 lavoratori, di cui oltre 1.300 artisti di oltre 50 nazionalità diverse.
Il Cirque du Soleil ha portato gioia e meraviglia a più di 160 milioni di spettatori in oltre 400 città di tutti i continenti.

Indirizzo: Corso Sebastopoli, 123, Turin
Varekai - Cirque Du Soleil - Torino, Pala Alpitour

Trova altri eventi a Turin su Evensi!