The Leader is Present – Galleria Sant’Agostino Torino

13 settembre 2016 presso Sant’Agostino Casa d’Aste a Turin.

tracking.php?code=VPCMaDAjoszYvFuReJuC0b

GALLERIA SANT’AGOSTINO
è lieta di presentare

THE LEADER IS PRESENT
Un progetto di Max Papeschi

A cura di
Vanessa Carioggia e Caterina Musazzi

Dal 13 al 30 Settembre 2016

Casa d’aste Sant’Agostino c.so Tassoni 56, Torino

Vernissage: Martedì 13 Settembre ore 18:30 (Solo su invito)

In collaborazione con Amnesty International

Project Manager: Flavia Vago

Ufficio Stampa: Paola C. Manfredi PCM STUDIO

Il progetto Welcome to North Korea approda a Torino grazie alla collaborazione della celebre Casa d’aste Sant’Agostino che nella serata di martedì 13 settembre 2016 aprirà le sue porte per il vernissage presentato dalla Dott.ssa Vanessa Carioggia. L’inaugurazione sarà seguita dalla performance della ballerina Emanuela Boldetti in collaborazione con la violoncellista Cecilia Cello, entrambe esponenti di spicco del panorama artistico italiano.

Per tutta la durata della mostra, presso il negozio The Secret Home
in via Carlo Alberto, 40 sarà allestito il corner-store del brand Made in North Korea, merchandising ufficiale del progetto Welcome to North Korea, realizzato da Kahuna Project, parte del cui ricavato verrà devoluto ad Amnesty International Italia.

Info:
info@santagostinoaste.it
(+39) 011.437.77.70
(+39) 011.430.38.28

www.welcometonorthkorea.org

Indirizzo: Corso Alessandro Tassoni, 56, Turin
The Leader is Present - Galleria Sant

Trova altri eventi a Turin su Evensi!

Mostra Personale di Donnici Raffaele

03 settembre 2016 presso Del Zotto Mawa sas a Turin.

tracking.php?code=QzhQ7k2dc4ODS6ZAE5cci4

Cari amici pittori, siamo lieti di invitarvi
nella SALETTA MOSTRE DEL ZOTTO MAWA
alla personale di
DONNICI RAFFAELE “SPAZI VERDI”
via De Sanctis, 106 Torino
Dal 3 aI 16 settembre 2016
INAUGURAZIONE – 3 settembre, ore 14.30

Vi presentiamo la critica del Dott. Prof. Giuseppe Nasillo.

Le peculiarità specifiche dell’operazione pittorica perseguita da Raffaele Donnici consistono in una originale stesura coloristica, la quale si carica di una particolare simbologia allusiva, affidata prevalentemente a sequenze mobili ora circolari, ora segmentate in lamelle innervante in un fantasmagorico contesto descrittivo, condotto con rigorosa, puntigliosa impaginazione sequenziale, dove gli elementi si connotano come parametri visivi di una concezione esistenziale fatta di coartazioni, di preclusioni, di gabbie psicologiche, nelle quali si cercano spiragli di evasione, lontani, però, da qualsiasi concezione alitata da ansie o da angosce.
Quello di Donnici è un discorso che investe la componente segnico – cromatica concepita come una evoluzione planare, ma nel contempo si dispiega sulla tela come una personale dimensione dinamica, in cui la forma si fa allegoria e la componente mono o pluri – tonale, nei suoi mirati viluppi di linee dalla suggestiva variabilità e nei vigilati incastri che ne conseguono, largisce effetti di armonica, gradevole musicalità.

Indirizzo: Via De Sanctis 106, Turin
Mostra Personale di Donnici Raffaele

Trova altri eventi a Turin su Evensi!

Dustmuseum. org – Oggetti e Immagini di Piero Livio

08 settembre 2016 presso Museo Ettore Fico a Turin.

tracking.php?code=M110xJ00S0oln9oJNttUjC

Dustmuseum.org – raccolta, selezione, diffusione rifiuti – è il titolo sotto il quale dal 1970 Piero Livio seleziona, raccoglie e assembla scarti e rifiuti destinati all’oblio; la variazione di contesto, di punto di vista, offre agli oggetti una nuova identità, una rinnovata dignità, un’occasione di riflessione, quasi un istante di eternità.

I quasi cento oggetti in mostra sono la piccola parte emergente dell’intera produzione organizzata e catalogata sistematicamente negli anni.

Gli oggetti, costruiti con contributi occasionali, assemblati con fragili legature organiche di mollica, cera d’api e sottili fili di rame, sono racchiusi in ampolle e teche reali o spazi virtuali che tendono a stabilizzare questa nuova realtà.

“In una lama di sole, milioni di oggetti volanti emergono dal nulla, un polveroso universo, una ricchezza celata di differenti nature, colori, misure, tensioni, attrazioni, pulsioni; un pacato caotico vortice, un parabolico andare in cerca di pace che pace non è.
Il rumore inudito del ribollir silenzioso del fiato terreno; quel fiato presente, impalpabile, assente, trasporta la vita, la fortuna, il destino, un granello piccino, l’intero universo che porta con sé.”

Indirizzo: Via Francesco Cigna 114, Turin
Dustmuseum. org - Oggetti e Immagini di Piero Livio

Trova altri eventi a Turin su Evensi!

Skyway, La Terrazza Dei Ghiacciai

24 settembre 2016 presso Bus Company – Il piacere di viaggiare a Turin.

tracking.php?code=H60HX9iMJnIc0N2DYesie4

Il viaggio conduce a Courmayeur per la salita sul Monte Bianco attraverso Skyway, la nuova funivia, soprannominata l’ottava meraviglia del mondo. Attraverso uno spettacolare itinerario si potrà vivere un’esperienza unica ed ammirare uno scenario mozzafiato grazie alla cabina rotante a 360°. Si tratta di una vera e propria sfida ingegneristica estrema a 3500 m fra i ghiacci perenni del Monte Bianco. La terrazza, con i suoi 14 metri di diametro, offre ai visitatori una vista incomparabile e unica al Mondo, le punte delle Alpi Occidentali sono a pochissimi metri. Raggiunta la punta Punta Helbronner, si potranno ammirare i gioielli delle nostre montagne, una mostra permanente dei cristalli del Monte Bianco allestita nella sala “Hans Marguerettaz”; presso il Pavillon du Mont-Fréty, invece si potrà trovare uno dei giardini botanici tra i più alti d’Europa, che offre una ricca rassegna di piante alpine (circa 900) di incredibile rarità e bellezza appartenenti a catene montuose di tutto il mondo. Da non perdere uno spuntino in alta quota presso il Bistrot des Glaciers.

Indirizzo: Via Sebastiano Caboto 35, Turin
Skyway, La Terrazza Dei Ghiacciai

Trova altri eventi a Turin su Evensi!

Tour Patafisico alla Cadrega

16 giugno 2016 presso Arci Torino a Turin.

tracking.php?code=xsMOFXPMPgTBRHBwU7aG5r

Il comitato Arci Torino e il Circolo Arci La Cadrega organizzano:

Tour Patafisico

Giovedì 16 giugno 2016, ore 21.00
presso il circolo Arci La Cadrega
(via Principessa Clotilde 23 bis/A)

Una serata per scoprire e riscoprire una corrente artistica sconosciuta ai più ma che ha influenzato e continua influenzare un’infinità di artisti.
Tale serata sarà realizzata attraverso due azioni che hanno lo scopo di mettere in luce le caratteristiche proprie di questa corrente (ludicità, paradossalità, assurdità, casualità, capacità dell’immaginazione di escogitare infinite soluzioni):
una mostra di quadri di alcuni soci di Arci Torino, capace di rappresentare un percorso artistico sull’assurdo, il surreale e l’immaginario;
giochi linguistici-letterari, che, sull’esempio dei giochi ideati dall’Opificio di Letteratura Potenziale (Queneau, Sanguineti, Calvino, Eco, ecc.), si pongono di coinvolgere e divertire i partecipanti mediante il conseguimento di differenti e bizzarri esiti.

Ma cosa è la Patafisica? Rispondiamo, con le parole di Enrico Baj, perché per noi come per molti altri “la nobile Patafisica è l’ultimo pensiero disponibile”. La Patafisca dalla sua nascita agli albori del ‘900 continua a non accettare il costituito ma a costruire e decostruire la realtà. In questo senso la Patafisica si propone come terapia preventiva, vaccino contro un potere in cui una lunga tradizione ha saputo scorgere la manifestazione di un oppressivo eccesso di razionalizzazione. La Patafisica è allora istituzione, cariche onorifiche, latinismo, nulla va preso più seriamente della necessità di non prendersi sul serio.
E quindi vi aspettiamo con grazia e di grazia il sedici giugno 2016, alle ore 21:00 in via Via Principessa Clotilde, 23 bis/A al Circolo Arci “La Cadrega” per una grande deriva patafisica.

Ingresso riservato ai soli soci Arci.

Contatti: segreteria@arcitorino.it | info@lacadrega.it

Indirizzo: via Giuseppe Verdi 34, Turin
Tour Patafisico alla Cadrega

Trova altri eventi a Turin su Evensi!

Casa Dolce Casa, un rifugio per gli insetti impollinatori

16 luglio 2016 presso Palazzo Madama, Torino a Turin.

tracking.php?code=ruJdTF3UUlmz9uPGbZYWPR

Giardino del Castello di Palazzo Madama Torino, Piazza Castello (http://www.palazzomadamatorino.it/it/eventi-e-mostre/il-giardino-del-castello-0)
2 incontri / Euro 15 ad incontro (compresi apparati didattici, materiali da costruzione, strumenti ed elaborato finale)
Prenotazione obbligatoria urbees@hotmail.com
Info Francesca Doro 3495244620

Durante il primo incontro curioseremo nel mondo degli insetti impollinatori presenti nelle nostre città. Esploreremo l’habitat del giardino di Palazzo Madama immerso nel centro cittadino alla ricerca di questi preziosi insetti e impareremo a riconoscerli. Prenderemo dimestichezza con i materiali da costruzione naturali e daremo vita ai primi prototipi degli hotel per insetti. Durante il secondo incontro, ogni partecipante potrà costruire il suo rifugio per gli insetti impollinatori che porterà con sé e potrà posizionare negli spazi verdi della città, nell’orto o sul suo balcone!

Indirizzo: piazza Castello, Turin
Casa Dolce Casa, un rifugio per gli insetti impollinatori

Trova altri eventi a Turin su Evensi!

Liberarsi dalla moneta unica?

16 giugno 2016 presso Polo del ‘900 a Turin.

tracking.php?code=RDfPcu10ujoafWIoF98AtW

La scommessa delle monete alternative e complementari

16 giugno | H. 18.00
Palazzo San Daniele, Sala didattica del Polo del ’900
(via del Carmine 14 – TO)

**
Nel mese di giugno, il Polo del ’900 ospita un ciclo di incontri sull’attualità del rapporto tra “poteri e resistenze” organizzato dall’Unione culturale Franco Antonicelli. L’iniziativa si sviluppa intorno a uno degli assi tematici che strutturano la mostra “Lungo un secolo. Oppressioni e liberazioni nel Novecento” allestita a Palazzo San Daniele (via del Carmine 14).
Ci si propone di far conoscere e discutere alcune alternative alle modalità oggi dominanti di lavorare, scambiare e produrre. Attraverso due appuntamenti in cui i protagonisti di esperimenti e sfide economiche importanti e significative raccontano la loro vicenda (9 giugno h19 e 16 giugno h18). E un incontro con l’antropologo Francesco Remotti (23 giugno h18) sulla sospensione volontaria delle attività lavorative in società diverse dalla nostra, spaccata tra la mancanza cronica di lavoro e la sua presenza eccessiva e devastante nella vita degli individui. Perché lavorare, scambiare e produrre in modi alternativi significa nutrire e far resistere il desiderio di una libertà migliore e diversa da quella che ci viene ogni giorno concessa, senza chiedere l’impossibile.
Il ciclo di incontri “Poteri e resistenze” è organizzato nell’ambito del progetto Liberazioni coordinato dall’Unione culturale Franco Antonicelli per il Polo del ’900.

***
Da alcuni anni a questa parte, a ogni voce critica levatasi contro l’euro e le politiche monetarie della BCE a trazione tedesca, si è risposto prefigurando rovinose conseguenze per i paesi che decidessero di fuoriuscire dalla moneta unica europea. A volte, tuttavia, il modo migliore per scegliere liberamente fra due soluzioni a un problema consiste nel sottrarsi a questa presunta scelta obbligata. Da alcuni anni a questa parte, del resto, l’Europa ha conosciuto esperienze di scambio fondate su monete alternative e complementari, volte a istituire legami di solidarietà. L’incontro del 16 giugno organizzato dall’Unione culturale Franco Antonicelli vuole mappare queste esperienze, analizzarne le opportunità e i limiti per sondarne la capacità di resistere al potere del denaro. Saranno presenti:

Massimo Amato, ricercatore di Storia economica presso l’Università Bocconi di Milano
Davide Gallo Lassere, borsista post-doc allo Iuss di Pavia
Gabriele Littera Presidente di Piemex e co-fondatore di Sardex

Indirizzo: Corso Valdocco angolo via del Carmine, Turin
Liberarsi dalla moneta unica?

Trova altri eventi a Turin su Evensi!

APARAJITO di Satyajit Ray

24 maggio 2016 presso Il Piccolo Cinema a Turin.

tracking.php?code=ttQeXWJR8xZOBBDF2yKM2a

TRICICLO UN ANNO DI LAVORO – Focus RAY

Martedì 24 Maggio h 21.15

APARAJITO di Satyajit Ray, 1956, 110′

Dopo la morte del padre, Apu si trasferisce con la madre a Varanasi. Cresce, matura e decide di tornare nella sua vecchia casa per poi intraprendere la via dello studio a Calcutta.

Leone d’Oro alla 22° Mostra di Venezia.

INGRESSO LIBERO!

Per info:
www.ilpiccolocinema.net
info.ilpiccolocinema@gmail.com

Indirizzo: Via Cavagnolo, 7, Turin
APARAJITO di Satyajit Ray

Trova altri eventi a Turin su Evensi!